Madre dà alla luce la figlia dopo 40 ore di travaglio, poi il medico fa questa scoperta scioccante

Madre dà alla luce una figlia dopo 40 ore di travaglio


È incinta!

È incinta!

Advertisement

Nel settembre 2017, Nicole ha ricevuto la notizia più emozionante della sua vita: era incinta e aspettava il suo primo figlio. La futura mamma non vedeva l’ora di condividere questa grande notizia con suo marito e amore della sua vita, Matt – ma non voleva semplicemente dirgli la notizia durante una normale conversazione. Questo sarebbe stato un cambiamento di vita per entrambi, e così ha deciso di fare qualcosa di carino e speciale per sorprenderlo.



Condividere la meravigliosa notizia

Condividere la meravigliosa notizia

Anche se stai cercando di avere un bambino, vedere il risultato positivo sul tuo test di gravidanza è un momento molto sorprendente. Nicole era felicissima quando ha scoperto di essere incinta, e voleva che Matt fosse sorpreso quanto lei di scoprirlo. Non vedeva l’ora di condividere la notizia con Matt e di festeggiarla insieme nel weekend del Labor Day. Così, ha comprato un piccolo regalo a sorpresa per dargli la notizia.



La grande rivelazione di Nicole

La grande rivelazione di Nicole



Cinque mesi al via

Cinque mesi al via



Avvicinarsi al grande giorno

Avvicinarsi al grande giorno

Con la stagione delle vacanze dietro l’angolo e con un nuovo bambino in arrivo, la coppia aveva molto da festeggiare. Mancavano solo poche settimane prima che Nicole e Matt dessero il benvenuto al loro nuovo piccolo nel mondo. Comprando una culla, un seggiolino e degli adorabili vestiti per bambini, erano totalmente preparati e non vedevano l’ora che arrivasse quel giorno speciale – anche se non era tutto ciò per cui la coppia si era preparata.



Il piano di parto

Il piano di parto

Oltre a comprare tutto l’essenziale e a preparare la loro casa per l’arrivo del neonato, Matt e Nicole si stavano preparando anche in un altro modo – stavano mettendo a punto i dettagli del piano per il parto. Volevano fare del loro meglio per stare lontano dai medici e dagli ospedali il più possibile, e avere invece un parto naturale a casa loro. Hanno trovato un’ostetrica per aiutarli nel processo e per far nascere il bambino.



Malato durante le vacanze

Malato durante le vacanze

Intorno al periodo natalizio, Nicole iniziò improvvisamente a sentirsi male. Aveva l’influenza, e non ha davvero mangiato o dormito per un paio di giorni di fila – anche se l’influenza non era l’unica cosa di cui dovevano preoccuparsi. Non solo si sentiva malata, stanca e incapace di mangiare, Nicole aveva anche dei forti dolori allo stomaco. Fu solo dopo un paio di giorni che si rese conto di cosa stava effettivamente succedendo al suo corpo…



La sua acqua si è rotta

La sua acqua si è rotta

La futura madre non si sentiva bene e con il passare del tempo non stava migliorando. Era preoccupata e aveva paura che qualcosa non andasse. Poi un giorno, quando improvvisamente si è svegliata nel mezzo della notte, ha finalmente capito cosa stava succedendo. Venerdì 29 dicembre alle 12:30, le si sono rotte le acque. “Era 4,5 settimane in anticipo, dato che dovevamo partorire il 30 gennaio, così abbiamo chiamato immediatamente la nostra ostetrica”, ha ricordato Matt.



Sperimentare le contrazioni

Sperimentare le contrazioni

Si è scoperto che il dolore che Nicole sentiva da un paio di giorni non era solo legato all’influenza: le si erano rotte le acque e stava avendo delle contrazioni. Essendo incinta di quasi 36 settimane, l’ostetrica consigliò alla coppia di andare in ospedale, poiché un parto in casa non era sicuro per il bambino. Nicole e Matt hanno dovuto agire in fretta e hanno deciso per un ospedale che non era necessariamente quello più vicino…



Non sarai mai veramente preparato

Non sarai mai veramente preparato

Il fatto di partorire e avere un bambino è che non importa quante storie tu abbia sentito, quanti video tu abbia guardato o quanti libri tu abbia letto a riguardo, non sarai mai veramente preparato ad avere figli. E una delle parti più difficili della gravidanza è sicuramente il parto vero e proprio – non si sa cosa aspettarsi. A volte il tuo corpo finisce per fare quello che vuole, e non puoi sapere cosa succederà…



Ospedale Gerber Memorial

Ospedale Gerber Memorial

Matt e Nicole hanno deciso di andare al Gerber Memorial Hospital a Fermont, che era a due ore di macchina da casa loro. Era un ospedale che lavorava bene con la loro ostetrica e che poteva accogliere le loro preferenze di avere un parto il più naturale possibile – dopo tutto, avevano già dovuto cambiare completamente il loro piano di nascita. Presero rapidamente il loro go-bag dell’ospedale ed erano pronti a partire. Ma sfortunatamente, il tempo non stava per rendere le cose più facili per i futuri genitori…



Finalmente all’ospedale

Finalmente all’ospedale

“Non so se qualcuno ricorda quell’orribile giovedì notte e venerdì, ma lungo la riva del lago c’era una bufera di neve totale. Prima ho dovuto spazzare e spazzare tutto il vialetto perché avevamo 20 centimetri di neve. Poi abbiamo guidato quasi due ore fino a Fremont in una bufera di neve! È stata una follia totale”. La coppia non è arrivata all’ospedale fino alle 4:00 del mattino – e quando sono arrivati, le contrazioni di Nicole hanno iniziato a diventare più forti.



Il fratello di Nicole, Raymond

Un volto familiare

La notte di Nicole e Matt era iniziata in modo difficile – ma fortunatamente, alcune buone notizie erano finalmente sulla loro strada. Una volta che la coppia si trovò nella loro stanza, un volto familiare li accolse. Qualcuno a loro vicino stava lavorando in quell’ospedale nell’esatto momento in cui Nicole e Matt sono arrivati – era il fratello di Nicole, Raymond! Raymond stava coprendo un turno all’ospedale, anche se di solito non ci lavora mai. Ma il fratello di Nicole non era l’unico volto familiare che finiva per lavorare all’ospedale quel giorno…



Raymond e sua moglie Emily

Un altro volto familiare

Durante la loro permanenza in ospedale, Raymond era in grado di fermarsi e controllare regolarmente durante il suo turno. Anche se, come si è scoperto, ancora prima che suo fratello arrivasse per il suo turno delle 7:00, un altro membro della famiglia stava lavorando all’ospedale durante la notte mentre Nicole era ricoverata. “Sua moglie Emily è un’infermiera dell’ospedale e stava facendo il turno dalle 7 alle 7 – e sicuramente è stata la nostra infermiera per tutta la notte! Racconta Matt.



Il posto giusto

Il posto giusto

Con suo fratello e sua moglie che lavoravano all’ospedale quella notte, Nicole e Matt hanno capito subito di essere nel posto giusto! Ma, anche se la coppia è arrivata all’ospedale il più velocemente possibile dopo la rottura delle acque di Nicole, il bambino non era ancora pronto per uscire. Con il passare delle ore, le contrazioni sono diventate più dolorose e lentamente, lentamente Nicole ha iniziato a dilatarsi un po’ di più.



Dolori del lavoro

Dolori del lavoro

È stata molto dura per Nicole. Non solo non riposava veramente da più di quattro giorni a questo punto perché era malata con l’influenza, ma aveva anche un dolore immenso dovuto al fatto di essere in travaglio da ore. Nicole era determinata a fare tutto naturalmente – ma dopo più di trenta ore dolorose, la futura mamma ha finalmente optato per l’antidolorifico e un’epidurale, nella speranza che aiutasse ad accelerare il travaglio.



Per la sicurezza del bambino

Per la sicurezza del bambino

Mentre Nicole era in travaglio, i medici hanno cercato di fare tutto il possibile per rendere il parto il più naturale possibile – il che includeva non fare alcun tipo di ecografia o test per controllare il bambino. Ma con il passare delle ore, il dolore di Nicole è peggiorato e lei ha accettato di fare un’ecografia, per la sicurezza del bambino. Fortunatamente, tutto sembrava essere a posto per il piccolo – almeno, da quello che potevano vedere…



Fare cambiamenti

Fare cambiamenti



Ore di lavoro

Ore di lavoro

A questo punto, Matt e Nicole ne hanno già passate tante. All’inizio, le acque di Nicole si sono rotte un mese prima del previsto. Poi, invece di un parto naturale a casa, hanno dovuto guidare due ore nel mezzo della notte attraverso una tempesta di neve per arrivare all’ospedale – solo per far soffrire la povera Nicole per ore e ore di travaglio. Ma la coppia stava per sperimentare anche un po’ di fortuna – e in più di un modo! Nessuno se lo aspettava.



Blakeley Faith Ziesemer

Una bella figlia



Non è ancora finita

Non è ancora finita

I nuovi genitori erano assolutamente entusiasti di aver accolto il loro primo bambino nel mondo. “Mia moglie è stata un vero e proprio soldato!”. Matt ha raccontato, “Ero così orgoglioso di lei per quello che ha passato e per come ha affrontato il dolore e tutto il resto”. Con la nascita del bambino, la loro corsa selvaggia era finalmente finita – o almeno così pensavano. Non sapevano che c’era ancora una sorpresa in serbo per Matt e Nicole.



Stava accadendo qualcosa di impossibile

Stava accadendo qualcosa di impossibile



Dottoressa Megan Forshee

Un altro

Quando il medico di Nicole, la dottoressa Megan Forshee, si è avvicinata per controllare la sua paziente, si è accorta che c’era un’altra testa. C’era ancora un altro bambino dentro. La coppia sarebbe stata genitori non di uno, ma di due bambini. Sorpresa! Matt e Nicole non potevano crederci e pensavano che la dottoressa stesse scherzando – al che la dottoressa rispose: “Non mento su queste cose”. Andare nella notte aspettandosi di portare a casa un bambino solo per scoprire che ce ne sono due, è stata una sorpresa enorme. Come può essere successo?



Seconda consegna della notte

Seconda consegna della notte

Dopo aver capito che Nicole portava in grembo un altro bambino, il team medico si preparò rapidamente per il secondo parto della notte. La famiglia della coppia, che stava ancora aspettando fuori dalla sala parto, non aveva idea di cosa stesse succedendo. Si chiedevano se fosse tutto a posto con Nicole e il bambino, poiché potevano vedere le persone entrare e uscire dalla stanza. Ormai tutte le infermiere e i dottori erano dentro la stanza di Nicole – solo per assicurarsi che tutto andasse bene. “È stato pazzesco”, spiegò Matt.



Cade Matthew Ziesemer

Un bel figlio

Con un altro bambino da far nascere, Nicole ha dovuto iniziare a spingere di nuovo. Dato che la sua epidurale si era esaurita, questa volta aveva molto dolore – “ma ce l’ha fatta! Ha detto Matt. Esattamente 59 minuti dopo la nascita della loro adorabile figlia Blakeley Faith, la coppia ha felicemente accolto il figlio Cade Matthew nel mondo, alle 23:05. Il piccolo Cade pesava 2265 grammi, il che significa che insieme i gemelli pesavano 4260 grammi – un peso totale perfettamente sano per due gemelli. Ma Cade era sano come sua sorella?



Ancora sotto shock

Ancora sotto shock

Come è stato possibile che Nicole abbia vissuto la sua gravidanza senza sapere che portava in grembo due gemelli? Senza che nessuno lo sapesse? Dato che Matt e Nicole stavano cercando di mantenere i controlli medici al minimo, questa potrebbe essere una possibile ragione per cui nessuno sapeva all’inizio della sua gravidanza cosa stava per arrivare. Ma come hanno fatto i medici a non scoprirlo dopo aver fatto l’ecografia quando Nicole era già in travaglio?



L’ecografia

L’ecografia

Si è scoperto che Cade stava in realtà giocando un piccolo gioco a nascondino. Si stava letteralmente nascondendo dietro sua sorella durante l’ecografia, ed è per questo che i medici non l’hanno visto. “Davvero nessuno se lo aspettava, tutti nella stanza pensavano di aver visto un fantasma”, ha detto Nicole. Mentre tutti erano senza parole e in soggezione per questo doppio miracolo, il team medico doveva dedicare la propria attenzione alla cura del piccolo Cade.



Entro una settimana

Entro una settimana

“Poiché Cade è stato spinto fuori così rapidamente e Nicole non ha mai avuto contrazioni, i suoi polmoni e il liquido nei suoi polmoni non sono usciti bene come quelli di sua sorella”, ha rivelato Matt – ma, aggiunge, non c’è da preoccuparsi, perché era in buone mani. Nel giro di una settimana, dopo aver affrontato alcuni problemi medici, i neonati erano felici, sani – e pronti per essere portati a casa. Ma Matt e Nicole non si erano preparati a portare a casa due bambini…



Due bambini

Due bambini

“Il mio primo pensiero dopo aver partorito il secondo bambino è stato ‘oh aiuto!’ abbiamo bisogno di una seconda culla, un secondo seggiolino auto, un secondo tutto”, ha confessato Nicole. Matt aggiunge, “non abbiamo mai pensato che ci sarebbe stato un altro bambino, tutta la nostra casa è preparata per un solo bambino”. Mentre i loro primi pensieri su come prendersi cura di due bambini li hanno fatti preoccupare, tutto è andato rapidamente via una volta che hanno effettivamente potuto vedere e tenere i loro bellissimi bambini gemelli.



Condividere le notizie

Condividere le notizie

“Questo è stato uno dei giorni più belli della mia vita”, ha condiviso Matt, aggiungendo “e anche una delle più grandi montagne russe emotive in cui sia mai stato”. Con tutti i membri della loro famiglia ancora in attesa nel corridoio, era il momento di condividere anche con loro la meravigliosa notizia – ma non volevano dirlo solo a loro. La coppia voleva sorprendere la loro famiglia in un modo molto simile a come sono stati sorpresi…



Pieno di sorprese

Pieno di sorprese

Nicole e Matt avevano riunito tutti nella loro stanza – insieme ad alcuni dello staff dell’ospedale che erano oltremodo eccitati per questo bellissimo momento. Con uno dei gemelli di lato nella culla dell’ospedale, Nicole stava nascondendo l’altro sotto la sua coperta. Quando la famiglia ha visto il bambino nella culla dell’ospedale erano felicissimi – ma quando Nicole ha aperto la coperta e ha mostrato a tutti cosa c’era sotto, tutti erano sotto shock. Non potevano credere che ci fosse un altro piccolo membro della famiglia aggiunto alla famiglia!



Tutto accade per una ragione

Tutto accade per una ragione



Un grande inizio del nuovo anno

Un grande inizio del nuovo anno



Problemi di salute

Problemi di salute

Mentre Cade aveva problemi respiratori, Blakeley stava combattendo un’infezione batterica. Il 2 gennaio, Cade respirava già da solo, ma Blakeley era ancora un po’ itterico e aveva bisogno di ulteriori cure. La famiglia purtroppo non poteva ancora portare a casa i bambini. I medici si sono occupati della situazione e hanno prescritto alla loro bambina degli antibiotici da prendere nel corso della settimana successiva – e dopo il primo giorno, la sua salute stava già migliorando.



I gemelli stavano facendo meglio

I gemelli stavano facendo meglio

Ogni giorno, i gemelli stavano facendo sempre meglio – e il 6 gennaio, Cade è stato rilasciato dall’ospedale. Il giorno prima, a Cade erano stati tolti tutti gli integratori respiratori e aveva iniziato a prendere il biberon. Anche Blakeley stava andando molto meglio. Doveva solo prendere un altro giorno di antibiotici prima di poter tornare a casa. E anche mamma Nicole si è ripresa rapidamente – e in poco tempo, la famiglia ha potuto riunirsi a casa.



Andare a casa

Andare a casa

Dopo aver trascorso quasi una settimana in ospedale, i neonati erano finalmente pronti a tornare a casa. Non c’è dubbio che passare dall’aspettarsi un bambino ad averne due ha comportato un sacco di sfide – ma siamo sicuri che la coppia l’ha affrontato con un atteggiamento positivo e ha affrontato tutto insieme come una grande famiglia felice! Oltre a questo, hanno avuto tonnellate di sostegno dai loro cari, dalla loro comunità – e da internet, con cui hanno condiviso il loro incredibile viaggio.